pubblicità Amazon

Amazon è l’e-commerce con più traffico mensile al mondo, motivo per cui è molto importante essere presenti e rendere efficace la pubblicità al suo interno.

Esistono diversi metodi per ottimizzare le campagne PPC (pay per click) Amazon, tra cui:

  • tools specialistici;
  • keywords intent;
  • test A/B dei contenuti;
  • Parole chiave negative (a corrispondenza inversa).

Tools specialistici

Keyword Tool è uno degli strumenti più specializzati nel mostrare il traffico relativo ad una parola chiave di Amazon, le sue correlate, i trends, scegliere la categoria di ricerca.

Si tratta del modo più veloce per strutturare una campagna pubblicitaria avanzata che tenga conto delle keywords con il maggior traffico e che anche nel presente stanno funzionando meglio (letteralmente, in trend).

Keyword Tool

Keywords intent

Si tratta di individuare il traffico degli utenti, che come è stato reso chiaro può essere effettuato tramite strumenti a pagamento ma che anche possibile individuare tramite lo strumento autocompletatore di Amazon.

Si tratta di un tool presente nel motore di ricerca di Amazon che segnala le parole chiave più cercate dagli utenti e più prossime alla ricerca in corso, in aggiunta ad eventuali ricerche precedente che si spingevano nella stessa area.

Per chi fosse pratico, la stessa logica di ricerca è presente su Google e permette di creare delle catene di parole chiave sempre più lunghe, utili per effettuare ricerche correlate.

Bisogna però tenere presente che Amazon è un motore di ricerca specializzato in vendita, e di conseguenza l’intento di ricerca mostrato è sempre orientato verso il prodotto più cercato o più venduto.

Si può comunque utilizzare una parte degli strumenti di Google per analizzare i prodotti di Amazon, visto che questi ultimi sono mappati dal colosso di Mountain View,

Keywords intent di Amazon

Test A/B dei contenuti

Spesso il testo delle inserzioni non è pertinente o non è coinvolgente come dovrebbe.

Nonostante sia un’operazione poco compiuta a causa di una mancanza di strumenti utili a facilitare le azioni, effettuare dei test A/B sui testi delle inserzioni è fondamentale.

Lo scopo di questa operazione è quello di tenere alte le conversioni, siano esse vendite o lead, commenti sui prodotti.

Parole chiave a corrispondenza inversa

Le parole chiave a corrispondenza inversa rappresentano quelle keywords su cui si vuole evitare di spendere budget, pur essendo prossime alle ricerce necessarie alla vendita.

Sopratutto quando il budget è limitato è il caso di ottimizzare la campagna limitando la coda lunga, ottimizzando le parole chiave ricevute come ricerca, perfino quelle a corrispondenza esatta.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *