Guida a Bing Webmaster Tools

Bing Webmaster Tools è lo strumento di Microsoft per il monitoraggio delle performance dei siti su Bing.

Si tratta di una serie di pannelli che ricordano in parte Google Search Console e che sono stati integrati sino a comprendere le statistiche di crawl budget.

Strumenti Bing per le aziende

I tools messi a disposizione da Microsoft sono molteplici, e organizzati secondo le seguenti voci di menu:

In questo articolo ci occuperemo solo dei Webmaster Tools e dell’inserimento di un nuovo sito nei pannelli, lasciando ad altri contenuti specialistici la vista degli altri strumenti.

Inserire un sito su Bing

Per inserire un sito su Bing basta cliccare su Aggiungi Sito presente nel menu laterale sinistro.

A questo punto sarà possibile inserire un sito tramite verifica in Google Search Console, o aggiungerlo ex novo manualmente.

Se il primo caso richiede solo la connessione agli strumenti di Google, nel secondo bisognerà verificare il sito tramite il download di un file xml da inserire nella root del sito, oppure tramite l’aggiunta di un meta HTML o ancora tramite l’inserimento di un Record nel DNS.

Aggiungi sito su Bing

Pannelli di Bing Webmaster Tools

Una volta inseriti i dati per la validazione del sito bisognerà attendere diverse settimane per il riempimento dei pannelli dati.

Il menu di Bing Webmaster Tools è composto dalle voci:

  • Home: pannello riassuntivo dei servizi offerti;
  • Prestazioni di ricerca: una panoramica sulle prestazioni del sito. Fornisce informazioni sulle impressioni, sui clicks, sul crawl budget, sulle parole chiave e su altri servizi sempre in aggiornamento;
  • Controllo URL: uno strumento per inserire le pagine da indicizzare su Bing;
  • Site Explorer: URL indicizzate, con redirect, in errore 404 e tanto altro.;
  • Mappe dei siti: si tratta, in breve dell’inserimento della sitemap;
  • Invio URL: si possono inserire sino a 10 mila link al giorno da far riconoscere a Bing.
Prestazioni di Bing Webmaster Tools

Prestazioni di ricerca

Nel corso del 2020 e anche nel 2021 il numero di parametri presenti nel pannello Prestazioni ricerca è levitato.

La panoramica dei dati fornisce informazioni su:

  • Clic;
  • Impressioni;
  • La media del Click Throught Rate (CTR);
  • La posizione media delle parole chiave;
  • Il numero di richieste effettuate dal crawler;
  • Il numero di errori del crawler;
  • Il numero di pagine indicizzate.

Altre voci del menu

A differenza di Google Search Console, viene indicato espressamente su Bing Webmaster Tools uno strumento per la SEO, e non solo:

  • SEO: contiene un pannello per il controllo dei backlinks, uno per controllare le parole chiave di tendenza presenti sul sito, e sono presenti anche due strumenti per il monitoraggio degli errori, che danno indicazioni precise sulle migliorie da effettuare.
  • Configurazione: è possibile fornire un orario su quando scansionare il sito. E’ molto utile per siti che fanno molto traffico e non vogliono ingorgare la propria banda.
  • Strumenti miglioramenti: prevalentemente uno strumento di tester per il file robots.txt e una verifica per Bingbot;
  • Inserimento per Microsoft Clarity.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *