Virtual Agency Esci dalla modalità Reader

Come proteggere WordPress (sicurezza)

WordPress è un CMS facile da usare e più sicuro di quanto ci si pensi, ma come ogni sistema molto conosciuto ha delle falle, che si dovranno conoscere per proteggere il sito.

In un articolo precedente facevo presente come il cambio della URL del login fosse un buon metodo per aumentare la difficoltà di accesso al sito. Oggi, aggiungerò altre operazioni da compiere per rendere più sicuro il sito.

Operazioni che non richiedono conoscenze tecniche

Di seguito una lista di operazioni che puoi compiere anche se non hai mai operato su un sito o su uno spazio web a livello di programmazione.

Proteggere il sito tramite i servizi degli hosting ed i plugins.

Per compiere queste operazioni non è richiesto la conoscenza del codice, ma solo degli strumenti più comuni utilizzati dai servizi di hosting ed alcuni plugins di complemento:

Proteggere WordPress grazie alla padronanza del codice

Le operazioni da compiere per proteggere un sito non sono certo finite qui, e in certi casi non potremmo fare molto contro determinati tipi di attacchi, come per esempio i DDOS.

Di conseguenza, il mio consiglio è sempre quello di tenere ben protetto (magari in un altro spazio) un backup del sito.