logo di Canva

Canva è un strumento di grafica semplificato, che utilizza la tecnica del drag and drop per semplificare l’utilizzo del tool. Nonostante la semplicità degli strumenti, Canva viene utilizzato da aziende di grandi dimensioni, grazie anche alle features della versione Pro ed Enterprise.

Come si usa Canva?

Canva è uno strumento in SaaS (software as a service), completamente online. Per cominciare a lavorare basta creare un account gratuito tramite una mail o un account Google o Facebook.

Una volta entrato dentro, sarà possibile effettuare le seguenti operazioni:

  • creare un’immagine dalle dimensioni personalizzate;
  • creare un design specifico, dedicato ad un social o ad un particolare formato;
  • cercare un design già fatto tramite una barra di ricerca.
dashboard di Canva

Creare un design

Premi il bottone Create a Design e seleziona quale tipo di file si vuole creare. In genere Canva è molto usato per i social, perché parte dei template già pronti sono facili da personalizzare.

Una volta selezionato il formato, si potrà continuare la creazione tramite appositi pannelli:

  • Templates
  • Photos
  • Elements
  • Text
  • Background
  • Uploads
  • Folders
  • More
pannelli di Canva

Templates

Si tratta del pannello più semplice da utilizzare e forse quello che da… maggiori soddisfazioni. Aprendo la sezione si vedono automaticamente delle versioni analoghe al tipo di immagine che dovete comporre, in termini di proporzioni, già riempite ma modificabili. Se la parte sinistra dello schermo contiene le opzioni tra cui scegliere, a destra è sempre possibile eliminare, modificare o aggiungere elementi. In Templates si aggiungono interi progetti, da rivedere o da tenere per com’è.

Templates, come la maggior parte delle sezioni, ha in alto una sezione per fare ricerche tra i diversi progetti.

Photos

Come dice lo stesso nome, si tratta di un accesso alle risorse di Canva, una buona (ma non sterminata) quantità di foto e immagini, pensate per essere modificate in dimensioni direttamente con gli strumenti a disposizione del software.

Elements

Si tratta di un bell’elenco di animazioni, griglie, e altri elementi utili a far da cornice o da supporto all’immagine o al testo principale.

Text

Text permette di utilizzare degli agglomerati di testo e fonts per poter applicare al progetto un effetto similare a quelli presenti nelle pubblicità o che ricalcano delle presentazioni note o riconoscibili.

il pannello text

Background

Un elenco molto utile di trame, colori e immagini da usare come background. Qualsiasi opzione scelta verrà applicata direttamente a tutto lo schermo, permettendo di scegliere come modificare il pattern, grazie all’aiuto di filtri e tools simili.

Uploads e Folders

C’è poco da spiegare riguardo al pannello Uploads, il nome spiega già la sua utilità. Per quanto riguarda folders, si tratta di un’opzione presente solo nella versione Pro, ma che di base offre la possibilità di visualizzare i propri acquisti all’interno dello store di Canva.

More

More raccoglie tutti i plugin che permettono a Canva di interagire con altre piattaforme, come Pexels, per ottenere altre immagini gratuite, o Youtube, per integrare i video nelle proprie creazioni.

Gli acquisti su Canva

La vera innovazione che rende Canva molto utile è facile da gestire è la combinazione dei template già fatti e la possibilità di acquistare le immagini che compongono il progetto.

Per farla breve, si inizia utilizzando i progetti di Canva e si finisce per usare le immagini e gli elementi messi a disposizione a pagamento per i propri progetti.

L’unico modo per capire il grande successo di questo strumento è provarlo!

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *